Come pulire il filtro della lavatrice

Come pulire il filtro della lavatrice senza fare danni

Pulire il filtro della lavatrice è un’azione importante, che va fatta per avere una manutenzione periodica, che eviti potenziali guasti all’elettrodomestico. Ciò, servirà farlo anche qualora (probabilmente a maggior ragione), quest’ultimo si utilizzi relativamente poco.

Non vi servirà sicuramente chiamare il tecnico della lavatrice e spendere inutilmente soldi, questa operazione è molto semplice e una volta compresa la facilità di questa operazione potrete fare la regolare manutenzione anche da soli.

Per comprendere quando è arrivato il momento di pulire il filtro dell’elettrodomestico, il primo step è quello di controllare il calcare e assicurarsi, che l’acqua venga espulsa regolarmente. Viceversa, è arrivato il momento di lavare minuziosamente il filtro, che se sporco, provocherà un cattivo odore.

Come pulire il filtro della lavatrice: cosa serve

Per pulire il filtro della lavatrice occorre:

  • Pinza regolabile (opzionale)
  • Pinza stretta (opzionale)
  • Panno

Se i primi due strumenti sono opzionali, l’ultimo te lo suggeriamo vivamente, affinché non appena toglierai il filtro comincerà a sgorgare l’acqua dalla lavatrice, se il filtro ovviamente non è danneggiato l’acqua che uscirà sarà veramente poca, giusto quello che rimane in un piccolo filtro, ma è sempre meglio premunirsi con dei panni per evitare di dover pulire tutto alla fine della pulizia.

Dove si trova il filtro della lavatrice: rimuoverlo e lavarlo

Al di là che di come si voglia pulire il filtro di una lavatrice Indesit, Whirlpool, Bosch, Samsung, Miele, Smeg, Haier e Zoppas, generalmente la sua posizione dovrebbe essere in basso a destra dell’elettrodomestico.

La dovuta premessa è di staccare sia la presa della lavatrice, sia la corrente. Una volta individuato il filtro, lo step successivo è quello di svitarlo in senso antiorario (verso sinistra). Il colore del “tappo” potrebbe essere blu, bianco o di qualsiasi altro, dipende chiaramente dal modello.

Manutenzione filtro lavatrice: farlo con prodotti o al naturale?

Il lavaggio del filtro della lavatrice può avvenire sia con prodotti appositi venduti da produttori professionisti o in alternativa, rimuovendo manualmente la sporcizia che si deposita in esso, per poi sciacquarlo sotto l’acqua corrente.

Tutto molto semplice? Assolutamente sì. Lo step finale sarà quello di reinserirlo nell’apposito alloggiamento e avvitarlo verso destra, quindi in senso orario.

Il filtro della lavatrice non si svita: che cosa fare?

Nei casi meno fortunati, potrebbe capitare che il filtro della lavatrice non si svita. A questo punto vi sono due soluzioni:

  1. Utilizzare una pinza per fare più forza;
  2. Smontare la pompa di scarico e sbloccarlo da lì.

Qualora non si fosse in grado di smontare la pompa di scarico, suggeriamo di forzare e svitare il filtro con una pinza. Spesso e volentieri, non si rompe, mal che vada, sempre meglio sostituire il filtro danneggiato piuttosto che recare danno alla pompa di scarico.

Ogni quanto tempo pulire il filtro della lavatrice

Dopo aver appurato come pulire il filtro della lavatrice, va detto che quest’ultimo andrebbe lavato ogni sei mesi, ma nei casi migliori anche una volta a settimana. Ecco che cosa si previene:

  1. Evitare che gli oggetti esterni, entrino nella lavatrice spaccando la pompa di scarico;
  2. Evitare che la pompa di scarico si intasi, di conseguenza l’elettrodomestico non verrà compromesso.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto