I ventilatori assiali: tutto quello che c'è da sapere per un acquisto corretto

I ventilatori assiali: tutto quello che c’è da sapere per un acquisto corretto

Quando si avvicina l’estate, e le temperature cominciano a salire, sarà necessario munirsi dei giusti macchinari in grado di prometterci un clima temperato e fresco all’interno delle nostre mura domestiche, o presso i locali di lavoro. Tra queste strumentazioni, esiste un particolare tipo di ventilatore che potrebbe venire incontro alle nostre esigenze specifiche, sotto diversi punti di vista: stiamo parlando dei ventilatori assiali industriali. In questo articolo, andremo ad approfondire che cosa sono i ventilatori assiali, e quali sono i suoi vantaggi di utilizzo considerata la sua impiantistica.

Che cosa sono i ventilatori assiali industriali

Ritenuto tra i macchinari più semplici ed economici, il ventilatore assiale industriale è un particolare tipo di ventilatore che riuscirà a muovere un gran quantitativo di aria, seppur possa avere alcuni limiti di utilizzo a seconda dell’impianto in cui verrà installato. L’utilizzo di un ventilatore assiale potrebbe risultare utile laddove ci siano situazioni in cui gli impianti di riferimento abbiano delle perdite di carico basse, ossia dunque con una resistenza non troppo alta, e nonostante ciò si abbia necessità di una importante portata d’aria.

Quando i ventilatori assiali industriali potrebbero fare al caso vostro

Far ricadere la scelta su un ventilatore assiale industriale potrebbe avere diversi vantaggi: primo tra tutti, il ventilatore assiale è tendenzialmente molto economico. Altri punti a favore di esso è certamente il fatto di avere una struttura piuttosto compatta, oltre che rendere molto semplice la sua stessa installazione laddove sia necessaria: ciò è possibile poiché è provvisto di una tubatura dove è presente sia il motore che una girante, oppure perché a volte sarà possibile trovare modelli dove il tutto sarà posto esternamente e dentro rimarrà solamente la girante con l’albero.

Qualsiasi sia la tipologia, sarà ugualmente installabile all’interno della propria tubazione, senza troppe complicazioni. Per poterla utilizzare non saranno necessari né delle deviazioni dei condotti, e neppure un raccordo di transizione.

Meglio un ventilatore assiale industriale, oppure altri modelli?

A seconda delle proprie esigenze e del proprio budget, sarà importante valutarle per poter scegliere la tipologia di ventilatore che più potrà fare al caso nostro, sia in termini di installazione, che di utilità, che economici. Nel caso in cui si abbiano delle perdite di carico basse, e si voglia una portata d’aria piuttosto importante, il ventilatore assiale industriale sarà ciò che più farà al caso vostro.

Invece, se siete alla ricerca di un ventilatore che disponga di un’alta prevalenza, sicuramente dovrete far riferimento ad altri modelli disponibili sul mercato, come ad esempio i ventilatori centrifughi. Lo svantaggio principale dei modelli di ventilatori diversi rispetto a quelli assiali industriali, è certamente il fatto di esser piuttosto complicati da un punto di vista di installazione, rendendoli molto più laboriosi e complessi; un altro punto a sfavore è il fatto che queste tipologie di ventilatori, come quelli centrifughi, possono avere dei prezzi anche piuttosto elevati, rispetto a quelli più contenuti ed economici di quelli a modello assiale.

Per concludere, il ventilatore assiale industriale potrà essere la soluzione che più farà per voi se necessiterete di un ventilatore di facile installazione, con una portata d’aria alta, e che possa essere anche economico, a patto che disponiate di un sistema a cariche di perdite basso.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto