Cos'è e perché è importante l'analisi SEO del sito web

Cos’è e perché è importante l’analisi SEO del sito web?

Una volta realizzato un sito è importante disporre di indicazioni che permettano di ottimizzarlo, verificando l’aspetto tecnico, se le parole chiave sono adatte ai requisiti di Google e se vi è un traffico adeguato sulle pagine. L’analisi SEO di un sito web è lo strumento che offre l’opportunità di avere una visione completa di tutti questi aspetti. Ma come funziona? Di seguito andremo a considerare gli strumenti più adatti.

Ogni sito è composto da una serie di elementi tecnici che gestiscono le pagine, da una grafica che lo rende unico e da contenuti che spingono l’utente ad accedervi e a compiere una serie di attività. Grazie a questi elementi il sito acquisisce una sorta di punteggio da Google e scala le classifiche della SERP con una maggiore visibilità. Ciò vuol dire che verrà posizionato tra le principali ricerche e come tale vi saranno maggiori probabilità di essere visitato. Ma come fare a valutare se si è ideata una pagina web che rispecchia i parametri previsti da Google? A questo fine, come indica Gianpaolo Antonante si potrà utilizzare l’analisi SEO di un sito web grazie alla quale valutare i singoli aspetti della pagina attraverso una serie di app e tools disponibili in rete.

La struttura del sito dall’analisi tecnica alla velocità

Disporre di una pagina che non contenga errori o doppioni di contenuti è indispensabile per non ricevere dei punteggi negativi da Google. Ma quali strumenti utilizzare? Una prima applicazione indispensabile è Google Search Console, che offre diverse tools al suo interno per verificare i singoli aspetti del sito. Per esempio sarà possibile effettuare un’analisi del codice HTML, oppure controllare se vi sono errori nei diversi collegamenti.
Molto pratico e semplice da utilizzare è anche Xenu, un’applicazione gratuita attraverso cui sarà possibile visionare tutte le pagine del sito e gli eventuali link interrotti.
Infine può essere molto utile disporre di una pagina che offra un caricamento rapido e veloce su tutti i dispositivi. Verificare questo parametro è possibile con strumenti come Gtmetrix.com, Pingdom Website Speed Test e PageSpeed Insights di Google.

La scelta della parola chiave e come verificare quelle dei competitor

L’ottimizzazione SEO è un altro aspetto determinante per il successo di una pagina web, per questo oltre a tools come Free Seo Analysis di Web Gnomes e Seo Site Checkup, sarà possibile anche effettuare un’analisi SEO del sito sulle keyword. Le parole chiavi sono essenziali nell’ottimizzazione SEO, ma spesso è complicato riuscire a scegliere quelle più adatte a un testo, integrandole in maniera idonea. Per valutare la parola chiave si consiglia l’impiego di Google Adwords, oppure di applicazioni come Ubersuggest e AnswerThePublic. Infine se si vuole indagare sulle keyword utilizzate dai competitor, si potrà utilizzare Semrush.

L’analisi SEO, i backlink e il controllo della posizione del sito

Render un sito equilibrato rispettando l’ottimizzazione SEO per quanto concerne i contenuti, e la formattazione HTML è un qualcosa che richiede molto tempo, e se le pagine sono tante, potrebbe essere difficile scovare eventuali mancanze ed errori. Utilizzare un’app come Internet Marketing Ninja Tool può essere una soluzione.
Una volta corretti gli errori e modificati i contenuti, potrà essere utile verificare l’andamento delle visite. Per questo si potranno utilizzare tools di analisi dei backlink, come Backlinkwatch.com e controllare quale sia la posizione del sito sul ranking di Google con l’applicazione Serps Rank Center. Infine si potrà avere l’opportunità di un’analisi delle statistiche del sito grazie al sistema Google Analytics.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto