Come spiare un cellulare senza installare programmi

Come spiare un cellulare senza installare programmi

Hai letto tante guide e nessuna di queste è riuscita a dare una risposta concreta alla tua domanda. Come spiare un cellulare senza installare programmi? Hai usato tutte le parole chiave possibili su Google per trovare la soluzione. Niente. Non hai trovato nulla che soddisfi la tua curiosità o necessità.

Forse stai cercando la soluzione per monitorare tuo figlio (controllo parentale) o un tuo dipendente a cui hai consegnato un telefono aziendale. Possono essere questi i motivi legali che spingono a voler spiare un cellulare senza toccarlo.

Di solito, sui motori di ricerca si trova di tutto ma stavolta non riesci. Perché?

Il motivo e semplice e, sicuramente, ti deluderà. Tutti vorrebbero spiare un cellulare senza installare nessun software ma non è possibile farlo. Per riuscirci, servono necessariamente app specifiche come quelle recensite sul sito spycellitalia.com.

In un modo o nell’altro, devi avere il tempo sufficiente per impossessarti del cellulare da monitorare ed installare l’app spia (20 o 30 minuti se sei alle prime armi). Sappi che chi dice il contrario mente o non è abbastanza informato.

In più, devi usare app sicure come mSpy o Flexyspy.

Come spiare un cellulare senza installare programmi? Non si può

La risposta alla tua domanda, quindi, è no. Non puoi spiare un telefonino senza installare un programma: per installare un’app spia, devi accedere direttamente al dispositivo da controllare.

Avere tra le mani il telefono da monitorare ti servirà per eseguire un paio di operazioni fondamentali:

  • sbloccare i diritti di super-user del telefonino attraverso l’operazione di rooting (per cellulari Android) o jailbreak (per dispositivi iOS);
  • installare l’app all’interno dello smartphone in questione.

E’ impossibile farlo da remoto.

Potresti riuscire a farlo soltanto se ti viene a trovare personalmente la dea bendata. In sostanza, si potrebbe usare un programma di mobile spying che non richiede il root o il jailbreak. Un software di monitoraggio da installare senza accedere al telefono a patto che nel dispositivo sia stata attivata la funzione di backup su iCloud dove vengono caricati i report con tutte le attività del cellulare.

Se, al contrario, la funzione non è stata attivata e vuoi attivarla tu stesso, allora dovrai avere fisicamente il telefono conoscendo l‘ID e la password del dispositivo.

Ad ogni modo, se intendi controllare app di instant messaging come Whatsapp o i social, dovrai necessariamente eseguire il jailbreak o il root.

Installare spyware da remoto: illegale e pericoloso

La risposta alla domanda “Come spiare un cellulare senza installare programmi” é: non esiste alcun modo per farlo. Nessun modo legale e sicuro che si conosca.

Nell’universo informatico tutto si può fare ma non sempre si tratta di operazioni lecite. Gli hacker possono utilizzare software che sfruttano bug o backdoor dei sistemi operativi mobile oppure inviare SMS o link che rimandano ad app spia che si installano silenziosamente sullo smartphone consentendo il monitoraggio da remoto.

Si tratta di veri disastri informatici non solo illegali ma molto rischiosi, in grado anche di rubare dati sensibili esponendo l’utente a truffe. Soprattutto se il programma è gratuito, potrebbe nascondere pessime sorprese (installare virus, trojan) mettendo a rischio anche i dati sensibili dell’utente controllato.

L’uso di programmi di questo tipo potrebbe portare a danni seri, oltre che a violare leggi nazionali e internazionali.

Cosa dice la legge

In Italia, la legge consente l’installazione di app spia a condizione di avere l’autorizzazione dell’utente da monitorare (un figlio, un dipendente a cui hai dato un telefono aziendale) per motivi specifici, di sicurezza, leciti.

Non devi in alcun modo violare la privacy della persona monitorata. Devi ottenere il suo consenso. E’ illegale, ad esempio, spiare un partner a sua insaputa.

Potresti essere accusato di violazione dell’art. 615 ter del c.p. (accesso abusivo ad un sistema informatico) con una pena fino a 3 anni di reclusione (che diventano 5 se, oltre a spiare illegalmente, danneggi il telefono della persona controllata).

Un escamotage per controllare tuo figlio

Per questioni di sicurezza, se vuoi controllare tuo figlio, potresti accedere al suo telefono con una scusa (ti serve per fare una chiamata) o quando dorme.

In alternativa, potresti acquistare un nuovo telefono con app di monitoraggio già installata (spyphone) e regalarglielo.

Non si accorgerà di nulla perché lo spyware è un programma nascosto, invisibile. Non dà segnali di vita mentre funziona.

In questo modo, potrai controllare chiamate, posizione GPS, messaggi WhatsApp, foto, video, chat, cronologia web, calendario, ecc.

Senza conoscere PIN o password del telefono non potrai installare il software.

Se tuo figlio cambia SIM, l’app spia continuerà a funzionare perché è installata nella memoria interna dello smartphone.

Come leggere i messaggi di un altro cellulare

Arrivato a questo punto, sicuramente smetterai di chiederti come spiare un cellulare senza installare programmi.

Per proteggere tuo figlio da eventuali pericoli o per monitorare un dipendente sleale, potresti aver bisogno di leggere i messaggi di un altro cellulare. Per motivi come questi puoi farlo, è assolutamente lecito se l’utente è consenziente.

E’ possibile leggere i messaggi di testo di qualcuno senza avere in mano il suo smartphone? Sì, è possibile, per motivi leciti.

Ti spieghiamo come fare utilizzando una delle migliori app di monitoraggio in circolazione ovvero mSpy, sicura e affidabile.

Con mSpy puoi leggere facilmente i messaggi di testo (SMS), MMS o messaggi inviati con app come WhatsApp. Puoi farlo senza effettuare il jailbreak su iPhone o il root su Android se hai le credenziali di accesso del telefono e il backup iCloud attivato. Senza questi dati dovrai necessariamente fare il rooting o il jailbreak.

Sono tre le funzioni di mSpy che ti consentono di leggere messaggi:

  • Registri SMS/MMS, con cui puoi leggere tutti gli SMS e MMS ricevuti e inviati (con data e ora, info sui contatti), anche i messaggi cancellati;
  • Registri WhatsApp e altre app di instant messaging (Viber, iMessage, Skype e Facebook Messenger);
  • Keylogging, opzione che ti consente di accedere ad un registro completo di tutte le parole/frasi digitate dall’utente sul cellulare. Con questa funzione (disponibile solo su dispositivi jailbroken o rooted) puoi scoprire non solo i messaggi ma anche password e username.

Dopo aver installato mSpy, non dovrai far altro che accedere al pannello di controllo dove troverai tutti i dati del telefono contenuti in vari rapporti. Tra questi, troverai anche il registro degli SMS e degli MMS.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto